Il tuo cestino

10% DI SCONTO ORA CON IL CODICE MAI10

7 idee per una decorazione vintage del soggiorno

Ti sei appena trasferito nella tua nuova casa e vorresti aggiungere quel piccolo tocco decorativo personale che renderà la tua casa unica e a tua immagine? Perché non optare per lo stilevintage, che è iper-trendy al momento, e che darebbe una bella sensazione retro al vostro soggiorno? Potresti così divertirti a scegliere i mobili d’epoca (divano, tavolino, mensola…), i colori che sarebbero più adatti alla tua casa, gli oggetti decorativi… insomma, un vero lavoro da arredatore d’interni all’antica! Probabilmente vi divertirete molto!

soggiorno vintage con mobili in legno Tabloide

Ma per cominciare, sai esattamente di cosa stiamo parlando, quando parliamo di stile vintage? Questa nozione può riferirsi a molti codici e tocca tutti i domini. Nell’arredamento, chiameremo “vintage”, i mobili piuttosto fatti negli anni ’50, ’60 e ’70 (e non quelli che hanno 20 anni e quindi risalirebbero ai primi anni 2000, come si può leggere a volte).

In questo articolo, ci concentreremo più specificamente sul soggiorno: infatti, il soggiorno è la stanza più “frequentata” delle case, quindi è spesso quella che scegliamo di decorare per prima. Poi, per un soggiorno in stile vintage, ci sono già molti elementi da prendere in considerazione! Una volta che hai ottenuto le basi dell’addobbo vintage, puoi naturalmente fare un passo avanti ed estendere questa decorazione a tutta la casa.

Perché ti renderai conto molto rapidamente che, come questo stile di decorazione è molto richiesto, lo è anche l’offerta! Molti designer vintage hanno creato pezzi di design sublime: Arne Jacobsen, Charlotte Perriand, Didier Delmas… solo per citarne alcuni. C’è da scommettere che probabilmente ti innamorerai di uno dei loro mobili per la casa! Per non parlare degli attuali negozi di arredamento che hanno tutti intere gamme di mobili fortemente ispirati allo stile vintage: Ikea, Maisons du Monde, Habitat… avrai l’imbarazzo della scelta quando si tratta di acquistare i tuoi nuovi mobili.

.

Prima idea: puntare su colori retrò

Pittando le tue pareti

Per un soggiorno vintage degno di questo nome, la prima cosa da fare sarà giocare con i colori delle vostre pareti. Tutti noi abbiamo idee di colore nella nostra testa che ci rimandano immediatamente allo stile vintage degli anni sessanta. Sai, quei colori molto pop, acidi, come in un buon vecchio video di Claude François? Stiamo ovviamente parlando di toni marroni, arancioni, gialli, verde acqua, ma anche di sfumature più disco a base di argento, metallo, oro. La tavolozza è ampia! Tuttavia, fate attenzione a non esagerare!

Questi decenni erano ancora sinonimo di opulenza in tutti i settori, e una sala da pranzo o un soggiorno potevano ritrovarsi rapidamente carichi di un’esplosione di colore.
Perciò si tratta più che altro di combinare con parsimonia il lato retrò con quello più attuale dei vostri interni, se non volete cadere in una caricatura da museo vintage e rimpicciolire la vostra stanza. Vi consigliamo quindi, per esempio, di dipingere una sola parete completa o di dipingere a piccoli tocchi il vostro soggiorno, giocando sugli effetti grafici dell’epoca (cerchi, rombi, forme arrotondate…)

In luogo o in aggiunta alla vernice, si può anche ricorrere alla carta dipinta. Altamente, se non eccessivamente, favorita all’epoca (su questo siamo tutti d’accordo), la carta da parati sta facendo un forte ritorno nelle case, soprattutto per decorare il soggiorno. Molte marche ora offrono carte da parati con uno stile vintage, ma ridisegnate con gusto.

Come per la vernice, il trucco sarà non esagerare. Potreste, per esempio, appendere la vostra carta da parati come una cornice sul muro, proprio sopra il vostro divano, o mettere solo una carta da parati verticale per portare un po’ di altezza al vostro soggiorno-sala da pranzo.

Per il lato decorazione retro, sceglieremo arazzi con motivi geometrici, flower power, psichedelici o anche art deco. Molto di tendenza anche nelle carte da parati, il vintage di Palm Springs dove sono associate le tonalità del tramonto (rosa, arancioni) e le alte palme della California.

idea due: optare per mobili vintage in legno


Arredare il tuo soggiorno in stile vintage significa anche che dovrai arredarlo: divano, libreria, poltrone, tavolino… la lista può essere lunga a seconda delle dimensioni del tuo interno. Per essere sicuri di non fare passi falsi decorativi, c’è solo una cosa da ricordare: scegliere mobili in legno! E più precisamente, mobili di tipo scandinavo per una decorazione di tendenza al 100% di successo.

Cosa riconosci come mobili scandinavi?

Un piccolo inciso sullo stile retro scandinavo. Perché quando ti viene consigliato di prendere dei mobili in legno, ovviamente non dovresti prendere un mobile qualsiasi con il rischio di prendere l’epoca sbagliata. Immaginate un soggiorno dipinto nei toni dell’arancione/giallo, carta da parati pop su alcune pareti, e al centro una cassettiera di legno in stile Luigi Filippo… suonerebbe totalmente sbagliato! Ecco perché abbiamo specificato lo stile scandinavo.

sandinavian style chest of drawers and armchair

Lo stile scandinavo è semplicemente il modo migliore per avere una decorazione da salotto vintage mantenendo uno stile pulito e funzionale nei tuoi mobili. Come suggerisce il nome, questo stile retrò è nato nei paesi nordici negli anni ’50 e ha dato vita a molti oggetti e pezzi cult. È impossibile per chiunque abbia il minimo interesse nel design degli interni non conoscere la sedia di Arne Jacobsen, la poltrona Verner Panton o il tavolo Saarinen. Riconoscerete i mobili in legno in stile scandinavo dal loro lato semplice, funzionale e senza fronzoli. I materiali utilizzati sono legno chiaro, vimini e canna. Le gambe dei mobili sono spesso cilindriche e ad angolo, portando ancora più leggerezza al mobile.

Mobili usati o nuovi, a ciascuno il suo

Il bello di questo tipo di arredamento è che è totalmente alla moda. Quindi non avrai problemi a trovare nuovi mobili in legno in stile scandinavo in qualsiasi negozio di decorazione d’interni, che sia di fascia bassa (Gifi, La Foirfouille…), media (Ikea, Maisons du Monde…) o più alta (Roche Bobois, Habitat, Cinna…).

E se sei in modalità scavenger per decorare la tua casa, questo stile è una manna per il tuo portafoglio. Che sia nei negozi di baratto, nelle vendite in loco, nei mercatini delle pulci, nelle vendite in cortile… troverai questi mobili vintage ovunque! I fortunati avranno anche edizioni originali che valgono il loro peso in oro.

negozio specializzato in articoli vintage

Terza idea: stile vintage anni sessanta nella scelta degli oggetti di arredamento

Altre grandi idee che sono sicure di portare il tocco originalevintage al vostro soggiorno, saranno di ottenere alcuni oggetti di arredamento totalmente retro. Oltre all’effetto souvenir di Madeleine de Proust, tutti amano l’aspetto consumato del vecchio oggetto di metallo o plastica leggermente danneggiato!

Appendi una vecchia lampada di metallo o di plexiglass fumé al soffitto del tuo soggiorno e otterrai immediatamente lo stile vintage retro di cui hai tanto bisogno, oltre ad avere una bella luce calda nella stanza.
Al lato della parete, un pannello coperto di specchi, per esempio sopra un mobile enfilade, può fare l’effetto più bello!

specchio a forma di sole

Sono da preferire gli specchi rotondi con cornici di plastica spesse e colorate, o quelli trendy a forma di sole o di fiore con rami di vimini. Vecchi poster di film dell’epoca possono anche vestire le pareti in totale armonia con il resto degli elementi.

Letto fatto con pallet di recupero

Per formare i tuoi scaffali, sii creativo! Pallets, casse di legno… tutto può essere trasformato in mobili o librerie, su cui si possono venire ad esporre vecchi oggetti di recupero per decorare il tutto: vecchie radio, vasi di ceramica o di metallo degli anni ’60, lampade… Se sei un habitué dei mercati delle pulci, dovresti sicuramente sapere di che tipo di oggetti stiamo parlando qui.

E non dimenticare le piante! Infatti, negli anni del vintage, gli interni erano molto spesso ravvivati da piante verdi poste vicino alle finestre, su un mobile dedicato o semplicemente sul pavimento.
Infine, una delle tendenze che attualmente è alle stelle per l’arredamento vintage è il macramé, questo ornamento murale intrecciato a base di nodi, spesso nei toni del bianco.
soggiorno in stile vintage con piante

Lo vediamo infatti fiorire su tutte le pareti delle case, sia che si tratti di appendere e sostenere un vaso di fiori, o semplicemente di ottenere un velo ricamato, come una piccola decorazione retrò su un angolo della parete del suo salotto. Pensateci per la vostra decorazione (i più intraprendenti tra voi possono anche essere tentati da un tutorial Do It Yourself)!

4a idea: aggiungere tocchi di metallo e trasparenza

Chi dice vintage, sicuramente dice mobili in legno, ma anche mobili e oggetti metallici. Come vi abbiamo detto nell’introduzione, gli anni 50, 60, 70 sono stati anche gli anni del metallo, oro, vetro, plexiglass e questo si riflette nei mobili per la casa di questi decenni.

Non esitate ad aggiungere un mobile in metallo nel vostro soggiorno, si abbinerà perfettamente al legno. Si possono riconoscere i mobili in metallo dell’epoca per le loro linee arrotondate, i loro braccioli o le gambe tubolari in acciaio lucido. I tavolini in metallo, per esempio, sono spesso dotati di un piano in vetro fumé o plexiglass, non c’è modo migliore per ottenere l’effetto vintage nel tuo salotto.

Tra gli amanti del vintage, chi non ha mai voluto comprare quella famosa lampada a sfera gigante che si viene a posizionare sopra il proprio divano? Sai, quello con una pesante base di marmo la cui struttura di tubi metallici forma un arco circolare? O quella mensola fatta di assi di legno e una struttura di metallo nero?

È una buona idea darle un’occhiata.

I due materiali in realtà funzionano molto bene insieme in un arredamento vintage per il soggiorno, sarebbe un peccato perderli.

Per quanto riguarda gli oggetti, se stai cercando idee di decorazione per il tuo soggiorno e ti rivolgi allo stile vintage anni sessanta, ti renderai subito conto che molti elementi decorativi sono in metallo. Dalle piccole lampade da tavolo, agli interruttori della luce, vasi, cornici per foto, portacandele, orologi… I nostri nonni amavano il look in alluminio spazzolato o in acciaio inossidabile lucido e si vede! Sta a voi trovare le piccole pepite che faranno colpo nel vostro salotto vintage.

5° idea: non limitarsi agli anni 60

È vero che vintage spesso fa rima con sixties, ma ci sono altri stili retrò più vecchi che sono pazzamente moderni. In effetti, l’inizio del XX secolo ha anche fatto emergere dei designer di talento ai quali l’arredamento vintage di oggi si ispira molto.

Questi decenni a volte trascurati potrebbero darti alcune super idee di decorazione per la tua casa, quindi sentiti libero di fare qualche ricerca su internet. Nel frattempo, ecco alcune ispirazioni che possono, in un pizzico, far sembrare buoni i vostri interni di design.

Prendi ispirazione dagli anni ’20

Per un rapido minuto educativo, dovete sapere che associamo il vintage con gli anni ’60 perché questo decennio segna l’inizio dell’industrializzazione di massa di mobili e oggetti decorativi. Ma in realtà, molti dei codici di quello che ci piace chiamare “vintage” vengono dagli anni venti.

È stato negli anni 20 che le persone che volevano arredare le loro case con gusto hanno cominciato a guardare concetti come l’Art Nouveau, il Bauhaus. I mobili eleganti, scandinavi o meno, che oggi amiamo così tanto, sono nati in questo decennio, grazie a questi movimenti di designer.

L’idea era quella di affrontare sia la natura funzionale dell’oggetto stesso, pur mantenendo un look estetico e moderno.

Se hai un po’ di soldi e stai cercando un bello mobile in stile vintage per il tuo salotto, guarda Charlotte Perriand, Le Corbusier, Marcel Breuer, non rimarrai deluso!

Torna anche agli anni ’30

Gli anni 30 furono il periodo che gli specialisti chiamano “Art Deco”. Il movimento di decorazione vintage per eccellenza, porterà nella vostra casa un stile ispirato, fatto di simmetria, minimalismo e linee grafiche.

È stato in questo decennio che, per esempio, è apparso l’uso del metallo e del vetro di cui ci parlavi prima. Quando cercate idee di decorazione o mobili, sentitevi liberi di cercare su Google nomi di designer come Jean-Michel Frank o Renée Herbst.

6a idea: tutto si può trovare nei negozi di mobili

Perché non siamo tutti appassionati di storia dell’arte, non abbiamo necessariamente il tempo di ricercare questo o quel designer o di passare tutte le nostre serate sui siti di vendita dell’usato, c’è un vantaggio nel vivere nella nostra epoca attuale, ed è che il vintage è di tendenza.

E chi dice arch-trendy, dice che troverai la tua bontà decorativa per il tuo soggiorno in ogni negozio e per ogni budget.

Se segui i alcuni consigli di interior design dati sopra, e trai anche la tua ispirazione retro dai cataloghi delle marche, difficilmente farai un errore nelle tue scelte di colore e design.

Lasciatevi guidare dai consulenti del negozio, saranno in grado di darvi le idee di déco che si abbineranno perfettamente al vostro universo vintage retro e ai vostri desideri.

Andare oltre decorando tutta la casa

Una volta che hai messo i denti nella tua sala da pranzo, non possiamo incoraggiarti abbastanza a portare questo stile vintage in ogni stanza della tua casa!

Ogni stanza è davvero una nuova avventura che inizia, seguendo le stesse idee che vi abbiamo dato in tutto questo testo: se iniziate una decorazione retro della vostra cucina, vorrete inevitabilmente aggiungere nuovi colori, vecchi oggetti da cucina, poster retrò… Lo stesso vale per il bagno, che potrete personalizzare con molti oggetti di recupero!

Se anche tu hai provato l’avventura della decorazione d’interni vintage e vuoi condividerla con noi, sentiti libero di lasciare i tuoi consigli e suggerimenti nei commenti di questo articolo, saremmo curiosi di leggere tutte le idee che sei riuscito a mettere in pratica per un arredamento retrò di prim’ordine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Consegna gratuita

da 50 euro di acquisto*

Servizio clienti reattivo e italiano 🇮🇹

6/7g per E-Mail

Consegna internazionale

Consegna in tutto il mondo

100% sicuro

PayPal / MasterCard / Visa