Il tuo cestino

10% DI SCONTO ORA CON IL CODICE MAI10

Come appendere un quadro?

Appearance, sembra molto semplice appendere una foto al muro. Eppure, può rivelarsi un esercizio piuttosto difficile. Infatti, piantare un chiodo o fare un buco in una delle vostre pareti può diventare rapidamente stressante. Per rassicurarvi, abbiamo inventato un piccolo articolo per aiutarvi ad appendere un quadro alla parete con semplicità. Ma soprattutto, con totale serenità.

 class=

What-tools-for-hanging-a-picture-on-the-wall?

un metro per appendere un quadro


Non fatevi prendere dal panico, non avete bisogno di un intero arsenale per appendere la vostra foto al muro. Ma è necessario avere alcuni strumenti di base per questa difficile operazione.

  • Un metro: per prendere le misure di lunghezza, larghezza e altezza.
  • Una matita: per segnare i fissaggi sul muro.
  • Una livello a bolla: essenziale per assicurare che la tua tavola sia perfettamente orizzontale.
  • Un martello o un cacciavite: utile per piantare un chiodo, fare un foro e avvitare i fissaggi (a seconda del sistema di fissaggio adatto).
  • Nodi, ganci o picchetti: tutto dipende dal sistema che scegli per aappendere il tuo quadro.

Niente di eclatante, ma essenziale per una lavagna ben tenuta.

Adatta il sistema di fissaggio al peso del telaio


Non importa quale sistema di fissaggio sceglierai di utilizzare, devi prendere in considerazione tre criteri: il peso del tuo quadro, le sue dimensioni e la natura del tuo muro. Infatti, non vi basterà un semplice gancio con una punta nella vostra parete di cartongesso se il vostro telaio pesa diversi chili. Quindi, prima di fare il grande passo, prendetevi il tempo per pensare e considerare tutti i fattori.


Dovrete pensare a tutti i fattori prima di iniziare.

Determinare la sua posizione


Può sembrarvi sciocco, ma determinare la posizione del vostro tavolo è fondamentale. La prima cosa da definire è ovviamente la stanza in cui volete appendere il vostro quadro. Una volta che hai scelto, non resta che scegliere la parete da decorare. Per questo, abbiamo selezionato alcuni consigli che possono essere molto utili.

Studiare la luce:

Se la vostra bacheca è un dipinto, dovreste assolutamente evitare le zone troppo illuminate dalla luce del sole, alogene o persino al neon. Questo è per proteggere i colori, specialmente i pennarelli, i pastelli e gli inchiostri. Lo stesso vale se il tuo quadro è protetto da vetro o plexiglas. I riflessi potrebbero rovinare la vista. Il che sarebbe un peccato.

Posizione dei mobili:

Questo va da sé. Se si decide di appendere una piccola cornice su una grande parete “vuota”, essa apparirà inevitabilmente più piccola all’occhio. Lo stesso vale nel caso opposto, una grande immagine su una piccola superficie apparirà soffocata. Quando si appende un quadro sopra un mobile, ci sono alcune regole che devono essere considerate.

Sopra un canapo

In questo caso particolare, la regola da ricordare è 2/3 della sua lunghezza. Si consiglia di posizionare la scheda 20 cm sopra il divano e di optare per un formato lungo e stretto. Puoi anche usare diversi formati per ottenere la dimensione desiderata.

Sopra un camino

Come il divano, si applica la regola dei 2/3. Raccomandiamo di lasciare uno spazio di 10-30 cm tra la parte inferiore della cornice e il mantello.

Sopra la scala

Qui, per avere una resa armoniosa, è meglio lasciare due passi tra ogni quadro e porre il centro di quest’ultimo a circa 1m60 da terra.

Determina l’altezza della tabella:

.

Questo è un criterio che è molto spesso trascurato. Questo è il motivo per cui la maggior parte dei quadri sono appesi troppo in alto. Come regola generale, si consiglia di posizionare il centro del quadro all’altezza degli occhi, cioè a circa 1m60.

Testare la posizione:

Questo non è un passo obbligatorio, ma è un buon modo per farsi un’idea dell’effetto che la tua tabella sta proiettando. Se qualcuno è presente durante l’operazione, potete chiedergli di tenere il tavolo per vedere il risultato. Se siete soli, potete fare un modello del tavolo e appenderlo con l’adesivo sul luogo scelto. Sentitevi liberi di stare indietro e spostare il vostro modello finché non siete soddisfatti del risultato.

Take-measures-and-get-them-on-the-wall

Una volta che il luogo è stato determinato viene la misurazione. Per iniziare, posiziona la tua tavola e traccia una linea verticale dal suo dispositivo di sospensione. Poi, misurate la distanza tra la parte superiore della vostra cornice e il suo dispositivo di sospensione. Questo determinerà accuratamente

il punto di sospensione.

A seconda del sistema di fissaggio, le misurazioni vengono effettuate in modo diverso. Nel caso in cui la tua tavola abbia un filo teso tra due piccoli ganci, dovrai metterlo in tensione per poter calcolare correttamente la lunghezza giusta.

Una volta presa questa misura, trasferiscila sotto la tua linea verticale e fai un punto con la matita. Questo è il tuo punto di foratura per impostare il tuo dispositivo di fissaggio.

Installazione dei fissaggi

Questo è di solito il momento in cui lo stress viene su di noi. Niente panico, se hai seguito i nostri consigli, non c’è motivo che vada male. Iniziate a praticare il foro del diametro richiesto dalla spina nel vostro muro, usando un trapano (non necessario per le pareti di cartongesso). Una volta fatto questo, inserite la vostra spina di plastica. Se state usando un tappo a espansione, fissatelo con le pinze Molly. Il tuo tassello dovrebbe essere in grado di entrare facilmente nel buco fino a metà.

. Dovresti essere in grado di far entrare facilmente il tuo tassello fino a metà del foro.

Per assicurarti che il tuo tassello sia posizionato correttamente, inseriscilo con un martello (o un mazzuolo). Se non hai forato abbastanza, rimuovilo e fora di nuovo. Tutto ciò che rimane è posizionare la vite o il chiodo a vite nel piolo.


Dovrai assicurarti di avere una buona idea di quello che stai facendo, e che lo stai facendo bene.

Come avrete notato, alla fine era non molto rocket science. Come ogni cosa, con i giusti consigli e suggerimenti, è alla portata di tutti. Stiamo per arrivare alla fase che tutti stavamo aspettando da tempo: l’appendere la tavola!

appendere il tavolo

Tavolino dei lupi nella neve
Tavolino dei lupi nella neve

Per le immagini che sono pesanti e/o di grandi dimensioni, noi raccomandiamo di fare questo passo in coppia. In effetti, sarà molto più facile e meno pericoloso. Per installarlo, devi solo tenere il quadro in modo da inserire il gancio di esso sul fissaggio al muro. Rilasciare delicatamente per controllare che sia saldamente appeso.

Finalmente, prendete la vostra livella e mettetela sopra la scheda. In questo modo, sarete in grado di controllare se è orizzontale e regolarla se necessario. E questo è tutto! Hai preso la tua tavola come un professionista.

7 consigli per appendere una lavagna senza fare un buco

Se non ti senti un tuttofare, non farti prendere dal panico. Ci sono diverse alternative per appendere un quadro al muro senza fare un buco. Ecco 4 consigli per aiutarvi in questa operazione:

Le schede adesive

Molto convenientemente, si possono facilmente trovare in commercio schede adesive, appositamente progettate per appendere le foto. Tuttavia, assicuratevi di controllare il carico massimo che questi possono sostenere.

Il Patafix

Intemporale! In effetti, tutti abbiamo un po’ di Patafix in uno dei nostri cassetti. E non c’è niente di più facile e comodo per appendere una foto. Ancora una volta, bisogna fare attenzione al carico massimo che si può sostenere. Sappiate che il Patafix nero e il più adatto se il vostro telaio pesa più di 2 kg.

Il biadesivo

Non ci si pensa necessariamente, ma può essere una grande alternativa per appendere un quadro senza dover forare il muro. La marca Pattex vi propone unadesivo su due lati che può sopportare un carico massimo di 100 kg. Ideale per i fan dell’assenza di chiodi e viti.

.

Ganci adesivi

Molto più comuni sono i ganci adesivi. Non molto eccessivo, basta attaccarlo al muro e venire appendere la tua foto su di esso. Qualsiasi soluzione scegliate, ricordatevi sempre di controllare il carico massimo. Sarebbe sciocco vedere la tavola finire rotta sul pavimento.

. Sei ora pronto per appendere la tua foto (o le tue foto) , senza ab&mettere nessun muro! Ti consigliamo di fare attenzione quando usi una di queste tecniche. Niente è più forte di un chiodo conficcato nel tuo muro, quindi fai attenzione.

I punti da ricordare


Sei pronto per appendere un quadro al muro! Tuttavia, se sei un tipo con la testa vuota, ecco un piccolo “brainstorming” sui punti da ricordare:

  • Inizia procurandoti gli strumenti giusti
  • Poi determina la sua posizione
  • Preferisci appenderlo all’altezza degli occhi
  • Determina la natura del tuo muro per scegliere il fissaggio più adatto
  • Siiiii serio nel prendere le misure
  • Preferisci forare il tuo muro se il quadro è pesante e/o grande

Questo articolo ti è stato utile? Conosci altri consigli?

Sentitevi liberi di condividere la vostra esperienza con noi lasciando un commento. Se hai delle domande dopo aver letto questo articolo, saremo felici di sentirti. Ed è sempre bello sapere se i nostri articoli ti sono utili, quindi non vediamo l’ora di sentirti presto!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Consegna gratuita

da 50 euro di acquisto*

Servizio clienti reattivo e italiano 🇮🇹

6/7g per E-Mail

Consegna internazionale

Consegna in tutto il mondo

100% sicuro

PayPal / MasterCard / Visa