Il tuo cestino

10% DI SCONTO ORA CON IL CODICE MAI10

Come si sistemano le foto su un muro?

Le lavagne sono conosciute da tutti come il tocco finale che si porta a qualsiasi decorazione interna. Aiutano a sublimare qualsiasi tipo di decorazione e danno un aspetto speciale a qualsiasi stanza. Inoltre, bisogna dire che, che si tratti di quadri reali o di semplici riproduzioni, non è necessariamente ovvio come disporre i quadri su una parete. Ma non preoccupatevi, abbiamo fatto il lavoro per voi ed ecco cosa ne abbiamo ricavato.

Scegliere la giusta altezza

La prima cosa da fare quando si vuole disporre correttamente le foto su una parete è scegliere la giusta altezza per ogni foto. In generale, si raccomanda di posizionare i quadri all’altezza degli occhi o a 65 pollici dal pavimento. Questa misura corrisponde a 1,52 m, che si deve contare dal pavimento al centro dell’opera quando il muro è nudo o quando l’oggetto che il quadro sovrasta non è più di 76 cm come una panca, un comò o una console.

Questa misura è un standard estetico comunemente adottato da gallerie d’arte e musei per le loro mostre. Aderire a questa misura permette effettivamente di creare una certa armonia in tutto il vostro interno disponendo tutti i vostri quadri murali allo stesso livello. Dovresti quindi evitare di sistemarli troppo in alto per non rovinare l’atmosfera della tua decorazione.

Inoltre, va notato che il rispetto di questa misura può variare da caso a caso. Ma è sempre raccomandato di farne uso per una buona disposizione dei tavoli. Inoltre, bisogna ricordare che questo vale anche per gli insiemi di tabelle.

A questo livello, bisogna considerare l’insieme delle tabelle nel suo insieme. Dovete quindi tener conto della misura raccomandata in base al centro complessivo dei tavoli. Devi anche assicurarti di rispettare le distanze di separazione tra i quadri se devi metterne diversi sulla stessa parete. Assicurati che rispetti una distanza di circa 6 a 10 cm. L’insieme dei quadri disposti dovrebbe rimanere molto arioso pur mantenendo una coerenza visiva molto semplice.

Organizza le tabelle in modo coerente

Oltre a scegliere la giusta altezza per la disposizione dei tavoli, devi anche assicurarti di disporre i tavoli in modo consistente. Se avete bisogno di mettere più di un quadro, dovreste assicurarvi di disporli in un allineamento molto specifico che creerà qualche connessione tra i quadri o anche lo stile di decorazione presente nella stanza. È importanteevitare di disperdere i dipinti, per fare in modo che sia concentrato in un solo posto.

Per ottenere una decorazione uniforme e permettere che la disposizione dei tavoli sia piacevole, è importante seguire alcuni principi. Dovresti quindi assicurarti di usare schede della stessa dimensione e con lo stesso tipo di intelaiatura.

Dovresti anche assicurarti che siano organizzati secondo determinati temi. Dovranno essere fatti per argomento, colori e materiali. Parlando del soggetto, è possibile per esempio raccogliere solo foto di paesaggi, ritratti, ricordi di famiglia o anche disegni a matita in un unico posto.

Quando si tratta di scegliere i colori dei quadri da realizzare, essi devono correttare con il tema di decorazione scelto. Dovrebbero anche essere in perfetta armonia con la stanza in cui li appendi. Per quanto riguarda i materiali, dovresti scegliere quadri con lo stesso tipo di telaio e supporto.

Si deve dire che c’è uno stile di disposizione dei quadri da adottare per arrivare a come disporre i quadri su una parete.

I diversi stili di disposizione delle tabelle

ecco una demo su come disporre le immagini su una parete con 6 cornici appese su una parete marrone. sono perfettamente allineate con 3 cornici per fila. le loro cornici sono rosse.
La disposizione delle file è molto equilibrata

Ci sono vari tipi di layout di tavolo che permettono a chiunque di organizzare i loro tavoli in modo corretto.

Il layout in linea

Il layout in linea è un tipo di stile tra i vari tipi di allineamento delle tabelle che esistono. È persino considerato il primo e più classico. In realtà consiste nel centrare le tabelle sulla stessa linea in senso orizzontale. In effetti, questo è lo stile di disposizione della tabella più comunemente usato. Questa disposizione dà alle tabelle nel loro insieme una disposizione abbastanza equilibrata.

Puoi anche optare per un allineamento del bordo esterno superiore e inferiore. Questo permette uno stile di layout più moderno. È anche possibile posarle verticalmente. Permette una maggiore attenzione. Assicurati anche di rispettare la spaziatura tra le immagini che dovrebbe essere di 5 cm in media.

Il layout simmetrico

Bisogna dire che ci sono vari tipi di disposizione dei tavoli per ogni tipo di posizione. La disposizione simmetrica è conosciuta come la disposizione ideale sopra un mobile basso o un divano. La simmetria da adottare può essere verticale o orizzontale. È una disposizione adatta a tutti i tipi di dipinti. Se avete piccoli o grandi quadri da sistemare, questo tipo di sistemazione sarà molto pratico. Inoltre, per creare una parete di quadri più simmetrica, si raccomanda di optare solo per cornici che abbiano solo le stesse dimensioni.

Il layout allineato

È anche possibile disporre queste tabelle nel tipo di layout allineato. Questo layout permette effettivamente di allineare le cornici sulla stessa linea. Questo dà ai tuoi quadri un effetto da galleria d’arte. Tuttavia, l’allineamento da applicare ai quadri dovrebbe dipendere da voi. Si possono fare dal basso, dal centro o dall’alto.

.

Il layout libero

Il metodo per disporre i tavoli secondo lo stile libero è quello di disporli secondo la propria immaginazione. A questo livello, non ci sono regole specifiche da seguire o rispetto delle misure di installazione. Basta mescolare gli stili e le forme delle tavole senza badare a nulla. La cosa principale qui è creare un effetto molto speciale alla fine. Questo è un metodo di disposizione delle tabelle che inoltre sollecita le persone e gli altri visitatori a volersi avvicinare alle tue tabelle per poterle visualizzare meglio.

Il layout rettangolare

La disposizione rettangolare delle immagini è anche annoverata tra i modi di sapere come disporre le immagini su una parete. A differenza di altri tipi di disposizione dei quadri, questo metodo consiste nel disporre tutti i quadri sulla stessa parete ma seguendo una forma rettangolare. Per ottenere questo, è necessario posizionare prima le immagini più grandi e posizionarle in punti abbastanza strategici. Poi puoi integrarli con tabelle più piccole.

La disposizione diagonale

Il metodo di posizionamento della tabella diagonale è un metodo con cui la gente non è molto familiare. Eppure, è molto pratico e molto decorativo. In effetti, è un metodo che viene generalmente utilizzato per sublimare le scale o i corridoi ascendenti. Rende l’ambientazione piuttosto bella.

Inoltre, bisogna notare che c’è un modo specifico di disporre tutti i tipi di quadri su una parete a seconda della stanza in cui si vuole fare. Quindi devi assicurarti di seguire i requisiti per l’installazione delle immagini in modo da non attaccarle in modo scorretto.

Metodi di collocamento della tavola per stanza

un bel divano beige siede su un parquet bianco di fronte a un muro blu. le cornici sono appese al muro in modo geometrico
La disposizione libera è usata molto raramente ma è molto grafica
.

I metodi di collocazione dei quadri sulle pareti si stanno rivelando molto sorprendenti per vestire grandi spazi. I metodi di disposizione variano da una stanza all’altra e da un angolo all’altro. Per essere in grado di appendere i tuoi quadri correttamente, è importante padroneggiare i metodi dei tuoi quadri.

Nelle sale da pranzo

Quando il tuo scopo principale è quello di mettere i tuoi quadri nella tua sala da pranzo, ci sono una serie di cose a cui devi badare. Per esempio, dovete assicurarvi di installare i quadri sopra un buffet o un mobile della sala da pranzo. Accompagna i tuoi quadri con specchi da mettere qua e là per dare più profondità alla stanza.

Nelle camere da letto

In contrasto con le disposizioni che la gente conosce sulle carte da parati, sono più popolari nelle camere da letto. Quindi, a questo livello, dovreste mettere il vostro quadro sopra un letto. Questo permette di creare un ambiente sublime e abbastanza piacevole. Ti permette anche di cambiare la decorazione del tuo interno secondo i tuoi desideri e dare alla tua stanza la decorazione che ti piace.

Nei saloni

Nel soggiorno, si raccomanda vivamente di installare i quadri sopra i divani. Questa disposizione dei quadri sul muro del soggiorno crea effettivamente uno spazio di vita cocooning e confortante. L’installazione dei quadri a questo livello permette anche di mettere in evidenza i divani. Si raccomanda di usarne vari tipi. Si può quindi fare uso di piccole e grandi immagini. D’altra parte, va notato che le immagini di grandi dimensioni da utilizzare non dovrebbero superare ? della dimensione del divano.

Negli spazi di lavoro

Mettere delle foto sulle pareti di uno spazio di lavoro è un trucco ideale per dare effettivamente vita a una stanza. Di solito poste sopra una scrivania, le sue immagini forniscono motivazione e fanno venire voglia di lavorare. Pertanto, si raccomanda di fare una scelta specifica dei quadri da collocare negli spazi di lavoro. Si può optare per quadri che ispirano molto il lavoro, accompagnati da piccole citazioni ispiratrici in belle cornici.

La scelta delle dimensioni del tavolo

Sempre allo scopo di disporre correttamente le carte su una parete, si raccomanda anche di considerare la dimensione della carta da utilizzare. Questo conta molto e dipende anche dalla stanza in cui il dipinto deve essere collocato.

Prendiamo il soggiorno come esempio. Questa stanza è generalmente conosciuta come la stanza più grande di ogni casa. Per installare con successo un quadro in questa stanza della vostra casa, è importante seguire una serie di principi. Tra questi principi c’è quello che i quadri dovrebbero essere posizionati almeno 15 cm sopra il bordo dei mobili che compongono quella stanza.

Quando lo spazio o la parete da decorare è abbastanza grande, è piuttosto meglio optare per l’uso di grandi quadri rispetto alle piccole cornici. Se volete ancora usare solo quadri piccoli, assicuratevi di metterne abbastanza per non disegnare una sensazione di vuoto sulle pareti e nella vostra stanza. Inoltre, si raccomanda di non esagerare con il numero di piccoli quadri da installare con il rischio di creare una sensazione di vuoto.

Se vuoi ottenere la dimensione giusta della tua tavola, si raccomanda di basare la tua scelta sulla larghezza del muro destinato a contenere la tavola. Una volta definite le dimensioni della larghezza del muro, sarà più facile per voi definire le dimensioni del quadro da mettere. Per trovarlo, basta moltiplicare il numero trovato per 0,37 per ottenere la misura perfetta della dimensione della tavola da usare sul tuo muro. Puoi anche fare delle scelte di tavole che superano o non sono molto lontane da questo numero. L’importante è rimanere nella norma del numero trovato.

Infine, l’altezza del soffitto della stanza destinata a ricevere il quadro conta anche nella scelta delle dimensioni del quadro. Puoi chiedere consiglio a persone specializzate in questo settore o andare direttamente in un’agenzia di rivestimenti per la casa per ottenere i loro servizi.

Cartelle a muro: come disporle

Quando si tratta di sistemare i quadri sul muro, bisogna dire che si tratta di seguire una procedura specifica. Devi seguire questo processo alla lettera per sapere come disporre i quadri su una parete. Ma prima di questo, è necessario dotarsi dei materiali necessari e adatti a questo scopo.


L’attrezzatura necessaria
vista su un martello, chiodi, matita, tavole di legno e altri materiali su uno sfondo bianco
Alcuni strumenti sono necessari per mettere su un quadro

Per qualsiasi lavoro, ci sono una serie di parti e materiali da utilizzare per completare il lavoro. Per esempio, per eseguire il compito di mettere un quadro su una parete, è necessario essere equipaggiati con metro, matita, paio di forbici, nastro adesivo, livella a bulbo, martello o trapano così come i giusti fissaggi per la vostra parete per tenere i quadri.

Fare la scelta del muro giusto

La prima cosa che devi fare quando vuoi sistemare bene le foto su una parete è gestire bene la scelta della parete. Quindi devi assicurarti di scegliere un muro grande. Mettere le foto su questa parete renderà il muro più piccolo in dimensioni e farà apparire le foto in primo piano. Si raccomanda anche di scegliere una parete localizzata in uno spazio abbastanza aperto. Inoltre, va notato che è possibile collocare i quadri in tutta la casa a seconda dello spazio disponibile.

Bene, fai la tua scelta di tabelle da visualizzare

Per avere un insieme di quadri ben fatto e ben selezionato sulla tua parete, si raccomanda di fare una buona scelta di quadri da esporre. Così, dovresti avere la cura di studiare ciascuna delle tue foto per trovare quelle più adatte ad ogni parete. Per ottenere questo, è più consigliabile mettere tutte le vostre foto che volete sistemare insieme sul pavimento e analizzare come apparirà sul muro. Bisogna prendersi il tempo per osservare tutto e controllare se i quadri da esporre vanno bene insieme.

Se si notano imperfezioni in un tavolo, è consigliabile rimuoverlo dal set per essere sistemato sulla parete. Una volta che hai deciso una serie di quadri da disporre sul muro, dovresti affidarti ai vari stili di disposizione dei quadri menzionati sopra per la posizione da dare ai tuoi quadri.

Mettere le grucce del tavolo correttamente

I ganci per i grafici sono elementi che aiutano effettivamente a dare una buona presentazione ai grafici. Per montarli correttamente, si raccomanda di eseguire prima una simulazione dell’appensione dei quadri sulla parete destinata ad ospitare il quadro con l’aiuto dei materiali necessari. Dovresti quindi tagliare la carta alla forma delle immagini e tenerle al tuo muro con l’aiuto dei nastri. Questo vi permetterà di posizionare le grucce nei posti giusti e non fare errori nella distanza richiesta.

Inoltre, va notato che c’è una grande varietà di grucce progettate per sostenere i dipinti. Ci sono quindi appendici di legno, di cemento o di cartongesso. Si raccomanda solo di fare la vostra scelta di appendere secondo il materiale della parete su cui i dipinti saranno appesi.

L’installazione dei quadri

Una volta che l’impiccagione è stata fatta, puoi procedere ainstallare i tuoi quadri. Questo non richiede alcuna difficoltà. Hai solo bisogno di applicare i quadri alle grucce senza disagio. Tuttavia, si raccomanda di attendere qualche minuto dopo che le grucce sono state installate prima di procedere con i dipinti. Questo permette loro di essere ben solidi. A parte questo, le grucce hanno un limite di peso di 1,5kg.

Assicuratevi di apporre solo tabelle che non superano questo peso. Non appena tutto è in ordine, potete procedere a collocare i vostri quadri uno per uno in modo strategico. Infine, fate uso della livella a bulbo per assicurarvi che i vostri telai siano dritti.

Per saperne di più su come appendere un quadro, puoi controllare il nostro articolo su come appendere un quadro.

Come disporre i quadri su una parete: il verdetto

In breve, si raccomanda di seguire alla lettera tutti i criteri di cui sopra per disporre correttamente i quadri su una parete. Molte persone hanno fatto uso di queste regole e hanno ottenuto un risultato semplice e perfetto. Ora hai tutte le carte in mano, sta a te giocare.

Sei riuscito a sistemare i tuoi tavoli come volevi? Il rendering corrisponde alle sue aspettative o incontra qualche difficoltà? Ditecelo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Consegna gratuita

da 50 euro di acquisto*

Servizio clienti reattivo e italiano 🇮🇹

6/7g per E-Mail

Consegna internazionale

Consegna in tutto il mondo

100% sicuro

PayPal / MasterCard / Visa